You are herePIANO PAESAGGISTICO REGIONALE

PIANO PAESAGGISTICO REGIONALE


Attraverso la collaborazione con il CIST (Centro Interuniversitario di Scienze del Territorio) la Regione Toscana ha recentemente realizzato ed approvato il nuovo Piano paesaggistico, quale integrazione paesaggistica del Piano di Indirizzo Territoriale (PIT). Tale piano costituisce oggi uno strumento indispensabile per la tutela e la gestione attiva del suo immenso patrimonio paesaggistico.
 
L'integrazione paesaggistica del PIT è stata approvata con DelCR 27 marzo 2015, n.37.
 
Il piano è organizzato su quattro invarianti principali, legate alla componente rurale, urbana, geomorfologica ed ecosistemica.
 
Leonardo Lombardi,  Michele Giunti e Cristina Castelli (NEMO srl) hanno collaborato, sotto il coordinamento del Prof. Giacomo Santini (Dip. Biologia Evoluzionistica, Università degli Studi di Firenze), alla redazione delle analisi (valori, criticità e obiettivi) e degli aspetti normativi (direttive, indirizzi e prescrizioni) per la invariante Ecosistemi a livello regionale (Abaco), di singoli ambiti di paesaggio (20 ambiti), di sistemi costieri (11) e di singoli beni paesaggistici.
 
L'invariante ecosistemi vede nella Carta della Rete ecologica regionale (RET), e nei suoi elementi funzionali e strutturali, uno dei principali elementi valoriali e di indirizzo.
 

Tags