NEMO srl - Viale Mazzini, 26 - 50132 Firenze (FI)

Tel. 055 2466002 

e-mail: nemo.firenze@mclink.it - posta certificata: nemo.firenze@postecert.it

P.IVA 04466640481

Please reload

Post recenti

NUOVA SELEZIONE COLLABORATORI PER LIFE ASAP

July 29, 2018

1/2
Please reload

Post in evidenza

SELEZIONE COLLABORATORI PER LIFE ASAP

May 11, 2018

AVVISO DI SELEZIONE di 3 COLLABORATORI CON ESPERIENZA DI ECOLOGIA DELLE SPECIE ALIENE DI AMBIENTI MARINI E DI TRANSIZIONE – LIFE15 GIE/IT/001039 ASAP

 

Nell’ambito del progetto LIFE15 GIE/IT/001039 ASAP Alien Species Awareness Program, di cui è beneficiario associato, NEMO indice una selezione per l’assegnazione di specifiche attività nell’ambito dell’azione B7 (Campagna di comunicazione e informazione per il mondo scientifico) del progetto.  Saranno selezionati 3 esperti per le seguenti attività:

  • Supporto all’elaborazione schede di prioritizzazione per specie di macroalghe marine aliene

  • Supporto all’elaborazione schede di prioritizzazione per specie di tunicati (Ascidiacei) alieni

  • Supporto all’integrazione e omogeneizzazione di schede di prioritizzazione per specie marine alloctone

 

Le attività, di seguito meglio specificate per ciascun profilo, dovranno essere svolte nel periodo giugno 2018 – fine dicembre 2018

I candidati interessati ed in possesso delle competenze sotto specificate, possono inviare il loro curriculum all’indirizzo di posta elettronica nemo.lifeasap@gmail.com entro il 25 maggio 2018.

La selezione avverrà per comparazione dei curricula; qualora risulti opportuno i candidati potranno essere convocati per un colloquio di approfondimento, eventualmente anche via skype.

Contratto 1 – Supporto all’elaborazione schede di prioritizzazione per specie di macroalghe marine aliene

Nell’ambito delle attività relative alla prioritizzazione di specie aliene già presenti in Italia o di possibile prossimo ingresso, seguendo la metodologia dell’Horizon Scanning (ai sensi del Regolamento EU 1143/2014 e Regolamento di Esecuzione (UE) 2016/1141), si indice una selezione per l’assegnazione di un incarico dell’importo di € 2000 IVA esclusa, oneri previdenziali e assistenziali inclusi,  per supporto scientifico alla compilazione di schede di prioritizzazione relative alle macroalghe marine aliene.

Il titolare del contratto dovrà compilare schede in cui assegnare a tutte le specie di macroalghe aliene presenti in Italia o di potenziale prossimo arrivo, punteggi corrispondenti ai livelli di dispersione, di impatto su ecosistemi, economia e salute umana, e valutazioni sulle potenziali opzioni di controllo, eradicazione delle suddette specie, nonché accettabilità sociale di queste pratiche.

Requisiti del candidato

Il candidato dovrà avere un dottorato in Ecologia Marina o disciplina equivalente e dimostrare nel curriculum comprovata esperienza scientifica (almeno quinquennale) nel campo delle invasioni biologiche, con particolare riferimento all’ecologia delle macroalghe introdotte, le interazioni tra specie native e alloctone, gli effetti delle invasioni biologiche sugli ecosistemi bentonici mediterranei, la quantificazione del livello di invasione nelle aree marino-costiere.

 

**************

 

Contratto 2 – Supporto all’elaborazione schede di prioritizzazione per specie di tunicati (Ascidiacei) alieni

Nell’ambito delle attività relative alla prioritizzazione di specie aliene già presenti in Italia o di possibile prossimo ingresso, seguendo la metodologia dell’Horizon Scanning (ai sensi del Regolamento EU 1143/2014 e Regolamento di Esecuzione (UE) 2016/1141), si indice una selezione per l’assegnazione di un incarico dell’importo di € 2000 IVA esclusa, oneri previdenziali e assistenziali inclusi, per supporto scientifico alla compilazione di schede di prioritizzazione relative ai tunicati (Ascidiacei) alieni.

Il titolare del contratto dovrà compilare schede in cui assegnare a tutte le specie di tunicati alieni presenti in Italia o di potenziale prossimo arrivo, punteggi corrispondenti ai livelli di dispersione, di impatto su ecosistemi, economia e salute umana, e valutazioni sulle potenziali opzioni di controllo, eradicazione delle suddette specie, nonché accettabilità sociale di queste pratiche.

Requisiti del candidato

Il candidato dovrà essere laureato in Scienze Biologiche, Scienze delle Natura o discipline equivalenti e dimostrare nel curriculum comprovata esperienza scientifica nell’ambito della tassonomia dei Tunicati (Ascidiacei) nonché nelle interazioni tra specie native e alloctone e sugli effetti delle invasioni biologiche sugli ecosistemi bentonici mediterranei.

Il lavoro del titolare del contratto dovrà essere svolto sotto la supervisione del responsabile scientifico del gruppo tassonomico del tunicati, prof. Francesco Mastrototaro dell’Università di Bari.

 

**************

 

Contratto 3 – Supporto all’integrazione e omogeneizzazione di schede di prioritizzazione per specie marine alloctone

Nell’ambito delle attività relative alla prioritizzazione di specie aliene già presenti in Italia o di possibile prossimo ingresso, seguendo la metodologia dell’Horizon Scanning (ai sensi del Regolamento EU 1143/2014 e Regolamento di Esecuzione (UE) 2016/1141), si indice un una selezione per l’assegnazione di un incarico dell’importo di € 4000 IVA esclusa, oneri previdenziali e assistenziali inclusi, per supporto scientifico all’integrazione di schede di prioritizzazione relative alle specie marine aliene.

Il titolare del contratto dovrà contribuire a raccogliere schede di prioritizzazione di specie aliene marine compilate da diversi esperti tassonomi, verificare la completezza delle stesse, contribuire alla finalizzazione della lista, omogeneizzare i riferimenti bibliografici, interfacciarsi con i compilatori per chiarire punti dubbi o discrepanze e con i responsabili scientifici dell’iniziativa (Prof.ssa Anna Occhipinti e Dott.ssa Agnese Marchini, della Società Italiana di Biologia Marina).

Requisiti del candidato: Dottorato di ricerca in materie ecologiche e sui temi del bando è da considerarsi titolo preferenziale.

Al candidato è richiesta conoscenza, comprovata da attività almeno triennale, nell’ambito delle invasioni biologiche in ambiente acquatico. Si richiede capacità di gestione e organizzazione di database relativi a distribuzione geografica, caratteristiche biologiche e possibili impatti ecologici di specie non indigene in ambienti marini e di transizione. Requisito indispensabile è inoltre conoscenza della legislazione europea in tema di specie aliene: Regolamento

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio